Loading
FOTO24 VIDEO24 2

Caso Pipitone, poche speranze che Olesya sia Denise: indiscrezioni dalla Russia in attesa del verdetto

Sul web interviste al legale di Piera Maggio che annuncia l'esito dell'esame Dna ma l'avvocato smentisce: "Ricostruzioni fantasiose"

Tgcom24

Olesya Rostova non sarebbe Denise Pipitone. In attesa della messa in onda della trasmissione russa "Lasciali parlare", sarebbero pochissime le speranze che la giovane ragazza, somigliante a Piera Maggio e andata in tv in cerca dei genitori, sia effettivamente la bambina scomparsa da Mazara del Vallo nel settembre 2004. Sul web circolano presunte interviste al legale di Piera Maggio sulla negatività del test Dna ma l'avvocato smentisce: "Ricostruzioni fantasiose".

Giacomo Frazzitta: "Circolano ricostruzioni fantasiose" - A gettare benzina sul fuoco di questa triste vicenda arrivano le presunte dichiarazioni dell'avvocato di Piera Maggio che su alcuni siti rivela la negatività del test Dna. Ma poi è lo stesso Giacomo Frazzitta a negare: "Leggo sui social ricostruzioni fantasiose e mie presunte dichiarazioni. Ribadisco di essermi limitato a trasmettere alla Procura di Marsala l'esito della documentazione scientifica che mi è stata inviata martedì e di non avere fatto alcun anticipazione circa l'esito degli esami sulla ragazza che sarà reso noto nel corso della trasmissione di stasera sulla tv russa".

Il vero nome di Olesya - Secondo indiscrezioni dalla Russia, infatti, il vero nome di Olesya Rostova sarebbe Angela Nikulina Zhuchkova e avrebbe già conosciuto, proprio negli studi della trasmissione tv, la sorella biologica, Anastasia. Cadrebbero così le speranze di aver ritrovato Denise a oltre 16 anni di distanza dalla sua scomparsa. 

Una voglia sulla pancia - Durante la trasmissione russa Olesya si sarebbe poi fatta sfuggire la presenza di un particolare fisico: una voglia sulla pancia, nella parte sinistra. Un angioma che la ragazza avrebbe sin dalla nascita. Ma a zittirla ci ha pensato il presentatore della trasmissione che ha subito cambiato argomento facendo intendere come questo particolare potesse svelare troppo.

La foto sui social - Proprio la (possibile o presunta) sorella ha pubblicato sui social una foto con il conduttore del programma con la didascalia, poi rimossa, che diceva "quanta gioia nel miei occhi". 

Il programma e il Dna - Indiscrezioni a parte, si attende che vada in onda il programma in cui verranno resi noti i risultati del test del dna di Olesya Rostova, la ragazza che afferma di essere stata rapita da un gruppo di nomadi a 4 anni. Il caso ha riacceso le speranze di Piera Maggio, la mamma di Denise Pipitone che aveva anche chiesto, tramite i suoi legali di essere informata sull'esito degli esami prima della messa in onda della trasmissione. 

Olesya Rostova è Denise Pipitone? Le somiglianze con la bambina scomparsa e la madre Piera Maggio: il confronto

1 di 10
2 di 10
3 di 10
4 di 10
5 di 10
6 di 10
7 di 10
8 di 10
9 di 10
10 di 10
Il confronto tra le foto di Olesya Rostova, la ventenne che ha raccontato nel corso del programma пусть говорят (in italiano "Lasciali parlare") in onda sull’emittente russa Primo Canale e alcune immagini di Denise Pipitone (tra cui una ricostruzione grafica diffusa dalla Procura di Marsala) e di Piera Maggio, madre della bambina scomparsa da Mazara del Vallo nel settembre del 2004.

Denise Pipitone, la bimba scomparsa nel 2004 a Mazara

1 di 6
2 di 6
3 di 6
4 di 6
5 di 6
6 di 6
Tredici anni fa scompariva Denise Pipitone

Espandi