FOTO24VIDEO242

Questo sito utilizza cookie tecnici, di profilazione e di marketing, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per saperne di più leggi la Cookies Policy, per negare il consenso a tutti o alcuni cookie CLICCA QUI. Cliccando su AUTORIZZO, invece, presti il consenso all'uso di tutti i cookie.

I giovani non fanno più sesso: secondo uno studio è colpa dei videogiochi

Un sondaggio rivela che nel corso dell’ultimo anno, solo un 20enne su quattro si è dato da fare in camera da letto, complice la tecnologia

Sebbene il web dilaghi di applicazioni atte a trovare l’anima gemella e siti per appuntamenti, i numeri svelano che un giovane su quattro ha dimenticato cosa siano le gioie dell’intimità, in una fascia compresa tra il raggiungimento della maggiore età e i vent’anni. E la causa è da riscontrarsi nella troppa tecnologia utilizzata quotidianamente, videogiochi inclusi.

Numeri alla mano, dallo studio riguardante una statistica condotta lo scorso anno e pubblicata sul Washington Post è emerso che mentre il 28% dei giovani si è astenuto per un anno, questa cifra si attesta al 18% per le donne di età compresa tra 18 e 30 anni.

Jean Twenge, docente di Psicologia presso l’Università di San Diego, è convinta che il motivo vada ricercato nel fatto che i giovani "non si incontrano più nella vita reale" a causa della tecnologia, non avendo così alcuno stimolo a crearsi una vita sociale fuori dalle mura domestiche.

"I ventenni di oggi hanno molte più cose da fare alle dieci di sera di quelli di due decenni fa", puntando l’attenzione su video in streaming, intrattenimento online e soprattutto console e videogiochi. "Per queste ragioni, ci sono molti giovani che non hanno un partner reale. Quando la maggior parte della propria giornata si vive in casa, è ovvio che le possibilità di portarsi qualcuno a letto si riducano praticamente a zero".

Sono dati piuttosto allarmanti che puntano il dito contro nuove tecnologie tese a plasmare individui sempre più soli. Purtroppo, come ogni valida invenzione, anche i videogiochi hanno un rovescio della medaglia, non sempre piacevole ed educativo come in tanti altri casi.

Espandi