FOTO24VIDEO242

Questo sito utilizza cookie tecnici, di profilazione e di marketing, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per saperne di più leggi la Cookies Policy, per negare il consenso a tutti o alcuni cookie CLICCA QUI. Cliccando su AUTORIZZO, invece, presti il consenso all'uso di tutti i cookie.

Sigarette elettroniche, il giudizio dell'Oms: "Sono pericolose per la salute"

Rapporto globale dell'Organizzazione mondiale della Sanità: "Sono dannose e non aiutano a smettere di fumare"

Le sigarette elettroniche sono dannose e vanno regolamentate. Lo afferma l'Organizzazione mondiale della Sanità in un rapporto globale sul fumo, spiegando come le 'e-cig' siano pericolose per la salute nonostante non abbiano catrame e gas tossici e presentino una quantità inferiore di nicotina rispetto alle normali sigarette, alla pipa e ai sigari.

Il giudizio dell'Oms arriva dopo le perplessità che alcuni studi hanno sollevato sui benefici della sigaretta elettronica e le preoccupazioni espresse da molti governi per una nuova forma di dipendenza. "Anche se il livello di rischio non è stato ancora stimato in modo definitivo, le 'e-cig' sono indubbiamente dannose e andrebbero quindi regolamentate" si legge nel rapporto.

Inoltre non ci sono prove sufficienti per dimostrare che siano di aiuto per smettere di fumare. La maggior parte di chi ne fa uso infatti fuma anche sigarette tradizionali. L'Oms punta il dito anche contro la disinformazione delle compagnie di tabacco sulle 'e-cig'.

La condanna dell'Oms è una duro colpo per la lotta al fumo. L'Organizzazione ha sollecitato un aumento dei servizi per chi intende smettere di fumare, accessibili solo al 30% della popolazione mondiale. Senza aiuto, solo il 4% dei tentativi va a buon fine.

Espandi