FOTO24VIDEO242

Questo sito utilizza cookie tecnici, di profilazione e di marketing, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per saperne di più leggi la Cookies Policy, per negare il consenso a tutti o alcuni cookie CLICCA QUI. Cliccando su AUTORIZZO, invece, presti il consenso all'uso di tutti i cookie.

Lascia il finestrino dell'auto aperto e non chiude il mezzo: multato per istigazione al furto

Ad Alghero la polizia locale ha accusato il proprietario della vettura di non aver adottato tutte le precauzioni necessarie contro i ladri

Brutta sorpresa per un turista italiano ad Alghero che tornerà a casa con un'insolita multa. Renato Ricci, 77enne nato a Sassari ma residente a Torino, si trovava in Sardegna in vacanza quando è stato sanzionato perché ha lasciato il finestrino della sua vettura aperto, per la polizia locale un'istigazione al furto da punire con una contravvenzione di 41 euro. Il turista, infatti, aveva dimenticato di chiudere i vetri della sua automobile, parcheggiata vicino al centro storico della città sarda.

L'accusa per l'uomo è di non aver osservato tutte le precauzioni necessarie per evitare che qualcuno cadesse nella tentazione di rubare la vettura. Incredulo, il proprietario dell'auto ha chiesto spiegazioni ai commercianti e a un avvocato, ma per lui nessuna buona notizia: la polizia locale, infatti, non aveva fatto altro che applicare il codice della strada. Nell'articolo 158 è chiarito come "il conducente deve adottare le opportune cautele atte a impedire l'uso del veicolo senza il suo consenso". Per i conducenti sbadati possono scattare multe dai 40 ai 160 euro.     
 
"Se c'è il cane viaggio sempre con i finiestrini aperti - ha raccontato Renato Ricci, l'uomo multato - Sono uscito di mattina presto per fare un giro, ho fatto la spesa e poi ho posteggiato. Ho preso l'animale e ho dimenticato di chiudere l'auto".  
 
Il maggiore della Polizia locale, Carmelo Pais, ha risposto a chi, dopo il racconto del turista, ha accusato le forze dell'ordine di eccesso di zelo. "Un agente esperto e competente ha fatto solo quel che dice il codice della strada - ricostruisce Pais - Ci aveva segnalato la presenza di un auto sospetta, forse rubata, perchè lasciata con i finestrini aperti e senza sicura agli sportelli. La pattuglia è arrivata e ha constatato che oltre al rischio di furto, qualche malintenzionato avrebbe potuto tirare giù il freno a mano e far finire la vettura, parcheggiata in discesa, in mezzo alla strada". 
 
Secondo il maggiore, inoltre, grazie alla contravvenzione, il signore non dimenticherà più di chiudere l'auto.

Espandi